Situazione Mercato Immobiliare Genova: “Ti conviene vendere casa ora?”

Ti conviene Vendere casa adesso?

 

Guarda questo Grafico!

prezzi-case-italia

Situazione mercato immobiliare genova: dati compravendite dal 2000 al 2014

 

Innanzitutto la sua lettura ci dice che la distanza tra il numero di compravendite (linea blu) e quella dei prezzi (linee rossa e verde) oggi è notevole (a differenza degli anni sino al 2007 in cui esse coincidevano).

 

Considerato che il mercato cerca sempre il suo punto di equilibrio, affinché questo avvenga sarà necessario che:

 

1. aumenti il numero di compravendite

 

e contemporaneamente:

 

2. scendano ulteriormente i prezzi

 

In questo modo le linee del grafico potranno riavvicinarsi, ma, come puoi facilmente vedere provando a proiettare e prolungare il grafico nel futuro, ci vorranno ancora diversi anni prima che le linee ritornino a combaciare.

 

Questo significa che i prezzi, in Italia, a Genova e nelle grandi città che seguono il trend nazionale, continueranno a diminuire almeno per i prossimi 3-5 anni.

 

Ma per rispondere alla domanda iniziale “Ti conviene vendere casa adesso?” non è corretto limitarsi a questa prima considerazione, ma bisogna tornare a osservare il Grafico.

prezzi-case-italia

Situazione mercato immobiliare genova: dati compravendite dal 2000 al 2014

 

Come puoi vedere, la posizione attuale dei prezzi deflazionati (linea verde) corrisponde circa a quella del 2002.

 

Questo significa che, considerando il deprezzamento dovuto alla maggiore vetustà (il coefficiente di vetustà è dato dal rapporto fra l’età del fabbricato e la durata complessiva del fabbricato e deve tenere conto: dell’età del fabbricato e del suo stato di manutenzione), i casi possibili che ti riguardano sono solo due:

 

1.Se hai acquistato prima del 2003 e rivendi ora andrai a realizzare una plusvalenza o, nel caso peggiore, a pareggiare l’investimento precedentemente fatto.

 

2.Se invece hai acquistato dal 2004 in poi, è possibile che tu debba vendere a un prezzo inferiore, realizzando una minusvalenza.

 

E allora ti conviene Vendere se:

 

tick Hai acquistato prima del 2003

 

Come detto al caso 1.), nonostante l’abbassamento dei prezzi degli ultimi anni, andrai comunque a realizzare una plusvalenza.

 

tick Vendi per comprare una nuova casa

 

Perché le differenze si compensano, per cui è comunque vantaggioso, a prescindere dal tuo precedente costo d’acquisto.

 

tick Hai bisogno di liquidità

 

In tal caso, indipendentemente dal costo originario e dalla valutazione attuale, ti conviene vendere ora, senza aspettare, sia perché, come detto, è molto probabile che i prezzi continueranno ad abbassarsi e i tempi di vendita ad allungarsi ancor di più, almeno per i prossimi 3-5 anni, e sia perché la tua casa sta producendo delle passività, quali tasse, spese ordinarie e straordinarie ed eventuale mutuo da pagare, che vanno a erodere sempre di più il tuo patrimonio e ad aggravare il tuo bisogno di liquidità.

 

tick Non si tratta della tua residenza e non genera reddito

 

Significa che produce solo uscite e problemi, presenti e futuri, e quindi ti conviene vendere e reinvestire la somma in un altro immobile o mezzo più produttivo.

 

Se rientri in tali categorie e vuoi sapere come vendere casa al miglior prezzo, in breve tempo e senza stress e problemi, ti consiglio di scaricare e leggere la Guida gratuita che ho messo appositamente a tua disposizione cliccando qui:

> 7 Gravi Errori che devi evitare se vuoi Vendere Casa senza problemi e al Prezzo Migliore anche in tempo di Crisi <<

 

Buona vendita!

Giovanni Zafettieri




Lascia la tua email qui sotto per ricevere la mia Guida Gratuita:

Giovanni_Zafettieri_5_Errori_da-evitare-quando-vendi-casa-tua-seconda-versione-versione-cover

Commenta con Facebook

Leave A Response

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.

* Denotes Required Field